Come pulire le poltrone a seconda dei materiali

Indice

Di solito, tutti tengono molto all’arredo della propria casa e quindi cercano di mantenerlo in perfette condizioni il più a lungo possibile.
Una buona manutenzione, ovviamente, include anche un’accurata pulizia dei vari pezzi di arredo (sedie, tavolo, divano, poltrone), che sia in grado di igienizzare alla perfezione ma, al tempo stesso, anche di mantenere integri i materiali. Un pulizia sbagliata, infatti, o inadeguata, eseguita usando prodotti inadatti e metodi non appropriati, potrebbe rovinare mobili e tessuti anche in maniera irreparabile e permanente. Vediamo di seguito allora dei consigli utili su come pulire le poltrone a seconda dei materiali con cui sono state realizzate.

Come pulire poltrone in tessuto: suggerimenti

Come pulire poltrone in tessuto: suggerimenti

Per assicurare igiene e pulizia alle poltrone di casa, innanzitutto si deve cercare di far prendere aria spesso ai cuscini che le compongono (per seduta e schienale). Si deve pertanto procedere a staccare le componenti rimovibili della poltrona e successivamente bisogna esporle al sole per un’intera giornata, possibilmente lontano dai raggi solari diretti, per evitare che il tessuto si scolorisca.
Una volta esposti i cuscini all’aria aperta, con l’ausilio di un battipanni si dovrà battere energicamente la stoffa che li riveste, in modo da eliminare l’accumulo di polvere e lo sporco depositatisi nel tempo. Per pulire tutta la superficie bisognerà girarli più volte.

Tolti i cuscini, bisognerà poi procedere a trattare anche la struttura della poltrona. Questa si potrà lucidare con l’aiuto di un panno umido o con dei prodotti adeguati per il tipo di materiale.

Per sapere come pulire poltrone in stoffa in maniera naturale, ecco l’occorrente:

  • Acqua e sapone neutro
  • Aceto di vino bianco
  • Aspirapolvere e battipanni
  • Panno umido

Una poltrona in tessuto può essere sfoderabile, oppure avere il rivestimento fissato alla struttura. Nel caso in cui sia sfoderabile, usando una certa attenzione, bisognerà togliere tutto il rivestimento della poltrona, controllare bene quali siano le avvertenze per il lavaggio, e mettere le fodere in lavatrice, con i detersivi neutri e il programma suggeriti dall’etichetta.

Se invece i cuscini della poltrona non sono sfoderabili, allora bisognerà passare l’aspirapolvere su tutta la tela, arrivando a pulire gli angoli più nascosti con il tubo ed il beccuccio aspirante. Poi bisognerà dare una buona sbattuta con il battipanni ed effettuare un’altra passata di aspirapolvere, per eliminare la polvere più radicata.
Se la poltrona in questione è anche la cuccia preferita del cane, o del gatto, sarà opportuno passare sopra al tessuto anche il rotolo adesivo per i peli. Successivamente, bisognerà strofinare il tessuto con un panno inumidito solo con l’acqua, e solo in un secondo momento si potranno trattare le macchie più evidenti, strofinandoci sopra un panno di tela, o in microfibra, intriso di acqua e sapone neutro.
Se le macchie risultano difficili da mandar via, si potrà usare anche uno sgrassante per tessuti (o una soluzione di acqua e aceto pulente) e poi rimuovere il tutto tamponando con una spugna bagnata. A questo punto non resterà che aspettare che le parti inumidite si asciughino, e poi si potranno rimettere i cuscini a posto sulla poltrona. 

Nello specifico: come pulire il velluto sulle poltrone

Nello specifico: come pulire il velluto sulle poltrone

Se la poltrona è in velluto, con un po’ di aceto e poche gocce di detergente, potrà sicuramente tornare come nuova! Il velluto è infatti un tessuto morbido, esteticamente molto gradevole, ma anche delicato. Se poi dovessero esserci delle macchie, la questione si complicherà soprattutto se il rivestimento non è sfoderabile. Polvere e macchie sono nemici sempre in agguato, ma in ogni caso la soluzione esiste ed è alla portata di tutti. Con piccoli gesti e qualche accorgimento, pulire un divano di velluto sarà un gioco da ragazzi, e le fodere dei cuscini della poltrona riacquisteranno la loro naturale bellezza.

Per un metodo naturale di pulizia, saranno necessari:

  • 1 spazzola con setole morbide
  • aceto bianco
  • detersivo liquido per i piatti
  • 1 panno

Procedimento

La poltrona in velluto andrà spazzolata in modo da rimuovere eventuali briciole e la polvere superficiale. In un contenitore si potrà poi mescolare una stessa quantità di aceto bianco e acqua tiepida e con questa soluzione si dovranno bagnare le setole della spazzola strofinando sulla superficie di velluto seguendo il verso del pelo.

Se si è alla ricerca di poltrone in stoffa e tessuto, non bisogna mancare di visitare lo store online Deardesign.it per scoprire tutte le offerte. 

Come pulire poltrone in pelle: consigli e strategie

Come pulire poltrone in pelle: consigli e strategie

Le poltrone in pelle, un classico proposto da molti produttori e aziende leader nel mondo dell’arredamento, donano indubbiamente a qualsiasi soggiorno o zona living un’atmosfera elegante, ricercata (anche un tantino retrò) ed accogliente. Ma viene da chiedersi: come si puliscono le poltrone in pelle?

Sarebbe importante conoscere alcuni preziosi metodi di pulizia e le strategie migliori per salvaguardare la bellezza delle poltrone in pelle.

Alcune importanti precauzioni

Prima di passare alle tecniche di pulizia, è importante però avere alcune buone abitudini in casa che prevengono l’usura e la formazione di sporcizia sulle poltrone in pelle. Ecco due essenziali consigli per preservare la qualità della pelle:

  • Evitare di fumare nei pressi di un divano o di una poltrona in pelle: si rischia di ingiallirli. 
  • Sarebbe meglio non collocare la poltrona accanto a fonti di calore, o termosifoni: il rivestimento potrebbe screpolarsi.

Veniamo ai sistemi di pulizia. La pelle è un materiale naturale, quindi ha bisogno di essere detersa in modo adeguato per non perdere le sue caratteristiche originali. 

Per prima cosa, sarà bene munirsi di una spazzola con peli di cinghiale per poi cominciare a spazzolare la poltrona accuratamente per rimuovere polvere, capelli e altri residui. Per finire si potrà utilizzare un panno di daino inumidito per completare l’operazione.

Successivamente si dovrà intingere un batuffolo di cotone nel latte scremato e passarlo sulla superficie in pelle della poltrona per favorire l’idratazione della pelle stessa. 

Per eliminare eventuali macchie ostinate, si potrà utilizzare una gomma pane da sfregare delicatamente sulla superficie della poltrona.

Da ultimo, si ricorda che le poltrone in pelle hanno bisogno di una pulizia molto accurata e come periodicità si raccomanda di effettuarla almeno tre volte all’anno. 

Sullo store online Deardesign.it si possono scoprire diverse combinazioni di forme, colori e funzionalità di poltrone per living, salotto e sogggiorno. Basta dare un’occhiata per scoprire il prodotto più rispondente alle proprie esigenze.

Author

Write A Comment