Come pulire gli specchi: metodi e strategie

Indice

E’ noto che gli specchi fanno parte dell’arredo di casa e consentono di decorarla e di illuminare gli ambienti sfruttando l’effetto riflettente della loro superficie. Per esempio, disporre lo specchio di fronte ad una finestra è un efficace metodo per moltiplicare la luce naturale: l’atmosfera che si crea in una stanza risulterà molto più luminosa.
E’ utile sapere che i vetri e gli specchi consentono di amplificare lo spazio della casa attraverso un effetto ottico di ingrandimento: ne discende che mettere uno specchio sulla parete lunga di una stanza rettangolare farà sembrare lo spazio molto più grande di quello che è nella realtà.
Quando si arreda una casa, bisogna tenere in considerazione quali sono i vantaggi degli specchi come complementi di arredo. Allo stesso tempo però, non bisogna dimenticare e trascurare la pulizia delle superfici vetrate, che è alquanto peculiare e delicata.
La corretta pulizia degli specchi è importantissima perchè questi elementi di arredo fanno apparire più curate le stanze in cui sono posizionati. Polvere, residui di dentifricio, schiuma da barba, schizzi d’acqua e aloni rendono gli specchi opachi e ne inficiano la capacità riflettente. 
Di seguito quindi, si spiegherà come pulire gli specchi e i vetri senza lasciare aloni, mantenendoli lucidi e splendenti.

Come pulire vetri e specchi senza aloni: consigli pratici 

come pulire vetri e specchi

Per pulire vetri e specchi senza lasciare aloni, bisogna usare i prodotti giusti.
Per sapere come pulire vetri e specchi in maniera efficace, è bene dunque conoscere gli strumenti indispensabili, per l’esattezza i prodotti specifici per i vetri come detergenti o smacchiatori; procurarsi dei panni in spugna (meglio sottili, in quanto quelli troppo spessi potrebbero lasciare aloni e macchie), dei panni in microfibra per rifinire la pulizia e per l’asciugatura o in alternativa una pratica spazzola lavavetri (che non lascia segni e macchie di sporco).

I prodotti professionali lavavetri e anti aloni si trovano facilmente in commercio e ce ne sono di tutte le marche e per ogni necessità.

Prima di iniziare a pulire la superficie in vetro, però, è molto importante ricordare che se lo specchio ha una cornice o una retroilluminazione a led, non tutti i prodotti vanno bene e il loro uso deve essere ben studiato e ponderato: bisognerà infatti evitare che tali prodotti tocchino la cornice o le lampadine perchè potrebbero danneggiarle.
A tal proposito, inoltre, va ricordato che i prodotti per vetri e specchi si devono usare solo su queste superfici e quindi bisognerà evitare nella maniera più assoluta che entrino a contatto con mobili, rivestimenti o altri pezzi dell’arredamento perchè potrebbero deteriorarli.

Il problema principale ed immediatamente visibile di ogni specchio è la polvere ed eliminarla senza lasciare aloni è difficile se non si conosce la giusta tecnica.
Per eliminare la polvere da uno specchio, si può usare un panno inumidito con acqua oppure un panno antistatico: sarà sufficiente una bella strofinata per eliminare ogni granello e non si formeranno aloni o striature. La superficie risulterà brillante e con il panno antistatico sarà difficile che si riformino a breve termine nuovi depositi di polvere.

Come pulire gli specchi del bagno: niente macchie con prodotti naturali e casalinghi

come pulire gli specchi del bagno

Per pulire gli specchi non sempre è necessario acquistare prodotti specifici ma si possono utilizzare anche metodi  naturali. In bagno si sa, gli specchi sono soggetti a schizzi di acqua, sapone, dentifricio o schiuma da barba ed è per questo motivo che si formano spesso macchie ostinate e difficili da mandar via.

Di seguito ecco alcuni utili consigli su come pulire gli specchi macchiati.

1- Alcol: se si hanno specchi macchiati in casa, e magari proprio nella stanza da bagno e si vuol sapere come ripulirli, il primo rimedio o prodotto che viene in mente è l’alcol etilico. L’alcol è sicuramente il prodotto migliore per pulire gli specchi del bagno senza lasciare macchie o aloni poichè è un noto solvente dei grassi e dello sporco. Questa sostanza elimina le tracce di sporco e lucida allo stesso tempo la superficie dello specchio: basterà versarne poche gocce su un panno pulito e passalo delicatamente sulla superficie da pulire. Al termine, non servirà risciacquare né asciugare: il risultato sarà uno specchio splendente già alla prima passata.

2- Aceto: questo prodotto casalingo, che tutti conoscono e hanno in casa, è un perfetto ed utilissimo detergente “fai da te” quando si tratta di pulizie di vetri e specchi. Per utilizzare l’aceto come detergente, sarà sufficiente miscelarlo insieme ad un po’ d’acqua. Si potrà optare per l’aceto di mele se non si gradisce l’odore dell’aceto di vino perchè troppo intenso e sgradevole. Basterà versare alcune gocce della soluzione di acqua e aceto su un panno morbido e strizzalo per bene prima di passarlo sulla superficie da pulire. Il panno così imbevuto, andrà passato direttamente sulla superficie dello specchio che tornerà lucido come nuovo.

3- Caffè: anche il caffè è un efficace rimedio casalingo per pulire le macchie degli specchi senza lasciare aloni. Si utilizzano i fondi del caffè immersi in un po’ d’acqua e si versano alcune gocce di questo miscuglio su un panno. Per aumentarne l’effetto pulente, si potrà aggiungere anche mezzo bicchierino di alcol.

4- Tè: anche questo è un rimedio insolito e che non tutti conoscono: le foglie di tè sono ottime per pulire lo specchio del bagno. Bisognerà mettere alcune foglie di tè in infusione per pochi minuti nell’acqua calda e lasciare raffreddare. Successivamente il panno andrà imbevuto con questo infuso e passato per pochi secondi sullo specchio; si dovrà poi lasciare asciugare. Con questo metodo ogni macchia sparirà e lo specchio tornerà splendente.

5- Sapone di Marsiglia: Il sapone di Marsiglia è un classico fra i rimedi per pulire gli specchi di casa. Il sapone solido di marsiglia andrà sciolto in un po’ di acqua tiepida e poi si potrà passare delicatamente con una spugnetta sopra agli aloni che si sono formati sulla superifice dello specchio: spariranno immediatamente lasciando lo specchio pulito e brillante.

Quando le macchie e gli aloni sono ostinati e più difficili da eliminare, è necessario preparare dei mix casalinghi. 

Il primo rimedio casalingo è composto da mezzo bicchiere di alcol, mezzo bicchiere di aceto ed una goccia di detersivo per i piatti: tutti ingredienti da miscelare insieme con dell’acqua tiepida. Dopo aver imbevuto un panno con questa soluzione ed averlo strofinato sullo specchio, sarà necessario asciugare la superficie di quest’ultimo con un pezzo di carta. Questo mix produrrà un risultato soprendente: lo specchio sarà pultio, lucido e brillante; un altro tipo di miscuglio potrà essere composto da acqua e bicarbonato.
Il secondo mix “fai da te” per pulire gli specchi consiste in un detergente casalingo composto da 60 ml di aceto bianco oppure aceto di mele, 60 ml di alcol etilico, 1 cucchiaio di amido di mais e alcune gocce di olio essenziale. Dopo aver mescolato bene tutti gli ingredienti, potranno essere versati in un contenitore spray e usati per pulire lo specchio ed i vetri.

Se sulla superficie dello specchio vi fossero macchiette gialle, si potrà passare dell’olio di oliva sulla macchia. Dopo aver strofinato sul punto critico, si dovrà lasciare agire un po’ ed infine si potrà eliminare il tutto con un panno e risciacquare per bene. Qualsiasi metodo si sceglierà, il trucco finale in ogni caso è quello di passare un foglio di carta di giornale: il vetro tornerà splendente.

Author

Write A Comment